tenerife

Trekking a Tenerife | novembre 2020

a partire da 1,090.00

Un trekking che ci porterà dal livello del mare alla cima del Pico del Teide, da paesaggi desertici a foreste nebbiose delle montagne del nord.

  • Reviews 0 Reviews
    0/5
  • Tipologia Esperienza
    Soggiorno
  • Difficoltà Medio
    4/8
  • Partecipanti Gruppo Piccolo
    12
Tutte le info su Trekking a Tenerife | novembre 2020.

Tenerife, l’isola più grande delle Canarie, è normalmente sinonimo di spiagge sole e vita mondana. In realtà offre all’escursionista centinaia di chilometri di sentieri segnati egregiamente, dalle più semplici passeggiate alle più impegnative escursioni di alta montagna! Estremamente varia, come le altre isole centro occidentali delle Canarie, è divisa in tre settori ben definiti: Anaga, Teide e Teno. Tre mondi ben distinti che emersero come isole separate più di 10 milioni di anni fa e che, grazie alle continue eruzioni vulcaniche, si unirono in tempi relativamente recenti. Dedicheremo proprio a queste tre aree il nostro trekking : paesaggi, luce e sapori in un mix esplosivo per tutti gli amanti del camminare.

Quando: dal 20 al 28 novembre 2020 (9 giorni)

Difficoltà: media

Iscrizioni entro il 20/08/2020 (caparra 300 €)

Per tutte le informazioni contattare:

AGOGHÈ TOUR OPERATOR – AGENZIA VIAGGI

Clicca qui

 

Cos'è incluso e non nel pacchetto attività
Cos'è incluso nell'attività?Incluso nel costo dell'attività
  • volo da Venezia a Tenerife A/R

  • trasferimenti a Tenerife come da programma

  • sistemazione in strutture semplici tipo B&B con trattamento di pernottamento e colazione

  • accompagnamento con Guida Naturalistico Ambientale italiana per tutto il tour (Giorgio Zampieri)

  • guida locale ove prevista

  • assicurazione medico-bagaglio

What is not included in this tour?Escluso dal costo dell'attività.
  • tasse aeroportuali

  • bagaglio in stiva

  • pranzi e cene

  • ingressi

  • mance

  • e quanto non espressamente indicato in programma

Assicurazione annullamento su richiesta.

Supplemento camera singola su richiesta.

  1. 1° giorno Partenza da Venezia

    Partenza da Venezia con volo su Tenerife. Trasferimento in hotel e pernottamento a Vilaflor. Dormiremo in una delle cittadine più alte della Spagna, famosa per il quieto vivere, l’aria montana e gli spettacolari paesaggi. E’ inoltre base di partenza per innumerevoli escursioni verso il Teide o il Parco de “La Corona Forestal”. Noi dedicheremo due giornate per visitare questi ambienti vulcanici e montani e in base alle condizioni meteo potremo inoltre salire sulla cima del vulcano più alto d’Europa.

  2. 2° giorno Parco Nazionale del Teide UNESCO

    La giornata sarà dedicata allo straordinario scenario del Parco Nazionale con l’impressionante “Caldera”. Sicuramente El Teide è considerato uno dei luoghi simboli di Tenerife e di tutte le Canarie. Geologia, flora, colori, luci, silenzio. Sono solo alcuni aspetti che potremo vivere in questa esperienza. Dopo aver esplorato uno dei Centri Visite del Parco che descrive l’origine geomorfologica dell’area e le ultime eruzioni dell’isola, percorreremo uno spettacolare sentiero che scenderà a Vilaflor. Seguiremo il sentiero di Guajara (cima a sud del Teide) e, attraverso lo scenario del “Paisaje Lunar” , arriveremo a Vilaflor.

    Ore di cammino 7/8

    Km 15

    Pernottamento e cena a Vilaflor

  3. 3° giorno Parco Nazionale del Teide UNESCO

    In questo secondo giorno dedicato al Parco Nazionale saliremo sulla cima del Teide in Teleferico per poi rientrare lungo il panoramico e splendido sentiero del Pico Viejo. Da qui potremo ammirare i vulcani più importanti dell’isola e la zona de “Los Roques de Garcia” formazioni rocciose all’interno del cratere dagli innumerevoli pinnacoli (La Catedral, La Ruleta, ecc). Al rientro ci fermeremo al Mirador de Chio (Narices del Teide) dove il tramonto di fuoco offre panorami eccezionali verso le isole di “La Gomera” e di “La Palma”.

    Ore di cammino 7/8

    Km 10

    Rientro in albergo, cena e pernottamento a Vilaflor

  4. 4° giorno Canyon e costa

    Giornata più leggera dopo le due camminate di domenica e lunedì. La giornata sarà dedicata alla visita al “Barranco del Infierno”, impressionante Canyon che offre un soddisfacente esempio di come l’isola sia davvero frastagliata. Scenderemo poi sulla costa per un meritato bagno in una delle calette più belle dell’isola! Il pomeriggio saliremo a Santiago del Teide con visita al Centro de Chinyero che narra, per immagini e racconti, l’ultima eruzione vulcanica dell’isola del 18 novembre 1909 quando la terra si aprì, esplodendo tutta l’energia accumulata per oltre un secolo nelle viscere dell’isola.

    Il tardo pomeriggio saliremo a Masca, uno dei più pittoreschi e gradevoli villaggi dell’isola, “porta” naturale di ingresso all’Area del massiccio montuoso di Teno, una delle tre aree montuose meta di questo viaggio a Tenerife.

    La sera giungeremo a Las Portelas nel cuore del Parco Rurale di Teno. Cena e pernottamento presso El Bolico bellissima struttura ricettiva che ci permetterà di riposare in un’oasi di pace e tranquillità. Siamo ai piedi del “Monte del Agua” uno dei lembi di Foresta di Lauresilva più integri di tutte le Canarie.

    Ore di cammino 3

    Km 7

    Cena e pernottamento presso El Bolico

  5. 5° giorno Nella foresta nebbiosa

    Giornata dedicata all’esplorazione del “Montes del Agua” lungo un gradevole sentiero ad anello immerso nei boschi autoctoni e a coltivazioni di meli e castagni. Teno e Anaga sono i due massicci dell’Isola con le aree meglio conservata di foresta nebbiosa. Un giorno di trekking in questo ambiente sarà come un tuffo in un luogo primordiale, lontano dal turismo e dalla fretta.

    Ore di cammino 4/5

    Km 9

    Cena e pernottamento presso El Bolico

  6. 6° giorno Il Drago di Tenerife

    Dopo colazione partiremo alla volta del “Faro de Teno” attraverso El Baracan e Teno Alto dove ci potremo fermare a gustare la cucina tradizionale di questa remota area montana dell’ovest, famosa per i formaggi e i prodotti della terra. Sarà una lunga traversata che ci porterà sino al punto più occidentale dell’isola.

    Da qui rientreremo con un mezzo a “Buenavista del Norte” e Garachico, paese pittoresco affacciato sull’oceano. Area tranquilla e vocata alla coltivazione di banane e altra frutta tropicale ha un’aria ben diversa dal caotico sud e fermarsi anche solo a prendere un caffè nella piazza principale, porta a calarsi nell’anima dei discendenti dei “Guanches”.

    Breve tappa a Icod de Los Vinos per dare un saluto al millenario Drago di Tenerife, “Dracena drago” simbolo arboreo dell’isola.

    Trasferimento a “La laguna” con pernottamento in centro storico, patrimonio dell’UNESCO.

    Ore di cammino 5/6

    Km 18

    Cena e pernottamento presso Hotel Aguere

  7. 7° giorno Parco di Anaga

    Dopo colazione potremo visitare la pittoresca cittadina e perderci tra monumenti e deliziose pasticcerie. Sarà anche il luogo ideale dove poter eventualmente acquistare prodotti tipici delle Canarie. A metà giornata percorreremo un ameno sentiero che ci condurrà al Centro Visite del Parco de Anaga a Cruz del Carmen dove visiteremo la mostra dedicata a questa remota area di Tenerife, che insieme a Teno e al Teide dividono l’isola in tre macro aree.

    Ore di cammino 3-4

    Km 6

    Trasferimento al Rifugio Bailadero per la cena e il pernottamento

  8. 8° giorno Parco di Anaga

    Giornata di totale immersione nel Parco di Anaga, una delle zone più suggestive, integre e selvagge delle intere Isole Canarie. Camminare in quest’area è come fare un tuffo in un mondo a parte. Pare incredibile come Santa Cruz e la caotica costa turistica distino così pochi km di distanza. L’itinerario ci porterà a esplorare la zona nord-ovest del Parco tra la densa foresta sommitale, i pittoreschi paesini di Afur e Taganana e la splendida “Playa de Tamadite”.

    Ore di cammino 6-8

    Km 14

    Rientro al rifugio per cena e pernottamento presso “El Bailadero”

  9. 9° giorno Il Barranco de Bermejo

    Prima colazione e ultimo giorno di trekking.

    Escursione da Chamorga a Roque Bermejo lungo il Barranco de Bermejo situato in una delle zone più selvagge di Anaga.

    Dal piccolo porticciolo trasferimento in motoscafo sino a San Andres. Ultimo bagno e “almuerzo” a Las Teresitas e trasferimento all’aeroporto de Reina Sofia per il rientro.

    Ore di cammino 2,5

    Km 6

    Volo per l’Italia. Rientro in Italia all’Aeroporto di Venezia