trekking-a-gran-canaria

Trekking a Gran Canaria | ottobre 2020

a partire da 1,090.00

Un trekking nel paradiso di chi cammina. Gran Canaria ci stupirà con la sua ricchissima rete di sentieri, per l’ospitalità e il buon cibo.

  • Reviews 0 Reviews
    0/5
  • Tipologia Esperienza
    Soggiorno
  • Difficoltà Medio
    4/8
  • Partecipanti Gruppo Piccolo
    15
Tutte le info su Trekking a Gran Canaria | ottobre 2020.

Quello che stupisce di Gran Canaria è che a due passi dai resort turistici, dalle spiagge affollate del Sud o dalla Capitale la natura ci regala dei luoghi davvero sorprendenti. Gran Canaria negli anni è divenuta il paradiso di chi cammina. Vuoi per il clima ideale per stare all’aria aperta, vuoi per la varietà degli ambienti e la gran rete di percorsi che collegano tutti i paesi dell’isola. La parte centrale caratterizzata dall’enorme cratere vulcanico di Tejeda e sud-occidentale dell’Isola con ambienti desertici e impervi sono state dichiarate Monumento della Biosfera per l’incredibile biodiversità naturale e antropica. Di certo per chi ama fotografare paesaggi e gustarsi tramonti mozzafiato, Gran Canaria è una meta ideale. Senza dimenticare il buon cibo e l’ospitalità che contraddistingue i paesini di montagna.

Periodo: dal 27 ottobre al 4 novembre 2020 (8 giorni)

Difficoltà: media

Iscrizioni entro il 27/07/2020 (acconto 400 €)

Per ulteriori informazioni e  per l’adesione:

AGOGHÈ TOUR OPERATOR – AGENZIA VIAGGI

Clicca qui

 

Cos'è incluso e non nel pacchetto attività
Cos'è incluso nell'attività?Incluso nel costo dell'attività
  • volo da Venezia a Gran Canaria A/R

  • trasferimenti a Gran Canaria come da programma

  • sistemazione in strutture semplici tipo B&B con trattamento di pernottamento e colazione

  • accompagnamento con Guida Naturalistico Ambientale italiana per tutto il tour (Giorgio Zampieri)

  • guida locale ove prevista

  • assicurazione medico-bagaglio

What is not included in this tour?Escluso dal costo dell'attività.
  • bagaglio in stiva (20kg. circa € 50)

  • pranzi e cene

  • ingressi

  • mance

  • quanto non espressamente indicato in programma

Assicurazione annullamento su richiesta.

Supplemento camera singola su richiesta.

  1. 1° giorno Partenza da Treviso

    Incontro con la guida all’aeroporto di Treviso.

    Volo su Gran Canaria (partenza ore 19.50 arrivo alle 23.20), trasferimento in hotel e pernottamento.

  2. 2° giorno Barranco de Guayadeque

    Prima colazione ed escursione lungo il Barranco de Guayadeque situato nell’omonimo Parco Naturale. Si tratta di un canyon lungo e profondo, culla della cultura canaria. Qui si sono trovati numerosissimi resti archeologici di gran valore. L’ambiente è suggestivo e grandioso. Potremo così assaporare l’ambiente vulcanico dell’isola e la vegetazione che nel corso del tempo si è adattata a questo ambiente in continua evoluzione. Prima di rientrare visiteremo anche il Barranco de Las Vacas, una forra multicolore e levigata dall’azione di antiche acque.Pernottamento a Agȕimes.

    Ore di cammino 5/6 – Km 12

  3. 3° giorno La Foresta di Lauresilva

    Prima colazione e partenza verso la capitale Las Palmas de Gran Canaria. Città cosmopolita e ubicata lungo un istmo che unisce la Isleta al resto dell’isola presenta nel lato nord una splendida spiaggia (Las Canteras)   considerata una delle spiagge urbane più belle al mondo. Non dimentichiamo il costume, non si sa mai!!! Ci fermeremo nella parte storica della città (Vegueta) per respirare un po’ di “clima” canario che ci accompagnerà per una settimana. Essendo domenica ci sarà anche un’atmosfera rilassata che aiuterà l’esplorazione.

    Dal centro ci sposteremo poi nel lato occidentale della città fino ad entrare nel Paisaje Natural Proteguido de La Isleta un angolo di natura incredibile a due passi dal centro. Qui cammineremo per un paio di ore gustandoci la vista sull’oceano e la movimentata spiaggia del Confital. Proseguiremo poi con il bus alla volta di Moya per visitare un ambiente totalmente diverso: La Foresta di Lauresilva. Percorreremo un sentiero che si addentra nella “Riserva Integral del Barranco Oscuro” o nella “Reserva Natural de los Tilos de Moya” ed in un attimo verremo catapultati in una era geologica antica.

    Qui vi è un “frammento” delle foreste nebbiose che coprivano l’intero lato settentrionale dell’isola, con più di 40 specie endemiche delle Canarie e addirittura 12 esclusive di Gran Canaria. Conclusa la visita continueremo per Tejeda, dove ci fermeremo per la cena e il pernottamento.

    Ore di cammino 4/5 – Km 10 (esclusa la visita in città)

  4. 4° giorno El Roque Nublo

    Tejeda è uno dei paesini più graziosi delle Canarie e recentemente inserito tra “l’elenco dei Borghi più Belli della Spagna”. Tejeda si trova esattamente al centro dell’isola e da qui la vista è spettacolare. Proprio di fronte al paese si erge un enorme monolito basaltico che è il simbolo di Gran Canaria: El Roque Nublo.

    Dopo la colazione ci immergeremo in questo ambiente d’alta quota percorrendo il sentiero che ci porterà proprio al monte citato e da lì proseguiremo sino al Roque Bentayga, altro enorme “masso” isolato che svetta sulle profonde valli del sud-ovest. Chiamato anche El Roque Sagrado  per l’elevato valore rituale che costituiva per gli antichi abitanti dell’Isola. Torneremo quindi a Tejeda per gustarci il tramonto, cenare in un locale tipico e pernottare.

    Ore di cammino 6/8 – Km 14

  5. 5° giorno Parque de Timadaba

    Dopo colazione ci sposteremo con il bus a Artenara, altro borgo pittoresco. Di qui ci inoltreremo nel Parque de Timadaba area con la massima presenza di Pino Canario. Un endemismo delle isole che ha un’incredibile resistenza al fuoco atavico dei vulcani. Da qui scenderemo lungo un’antica via di pellegrinaggio sino al Valle de Agaete dove l’ambiente si mostrerà sub-tropicale con estese coltivazioni di banane, avocadi, manghi e l’eccezionale caffè locale. Agaete è una graziosa cittadina affacciata sull’oceano. Qui ci lasceremo cullare dal quieto vivere e ci fermeremo per il pernottamento.

    H di cammino 6/8 – Km 14

  6. 6° giorno Puerto de la Nieves

    Dopo le lunghe camminate dei giorni scorsi una giornata più tranquilla dove potremo rilassarci passeggiando per la zona del Puerto de la Nieves o nei dintorni del Valle. Per chi se la sente andremo alla spiaggia di Guayedra percorrendo un fantastico sentiero lungo le falesie che riparano la graziosa spiaggia. L’ambiente è molto selvaggio e da qui sembra impossibile che esista un’altra Gran Canaria fatta di rumore, creme abbronzanti e feste notturne. Ci sarà anche la possibilità di visitare la Necropoli di Maipes testimonianza degli antichi abitanti del Valle de Agaete. Il pomeriggio ci trasferiremo all’Aldea de S. Nicolas dove ci fermeremo per gustarci il tramonto sul mare e ci fermeremo a pernottare.

    H di cammino 2/3 – Km 6/8

  7. 7° giorno La Playa de Guguy

    La giornata sarà dedicata a raggiungere l’angolo più incontaminato e selvaggio di Gran Canaria: La Reserva Natural Especial de Guguy con la spiaggia più bella dell’isola, La Playa de Guguy. Se le onde lo permetteranno qui potremo immergerci nell’oceano tiepido. Da qui, con condizioni di mare buono, un battello ci porterà sino al Puerto de La Aldea dove potremo gustarci i piatti tipici della cucina marinera canaria!!! Altrimenti proseguiremo il nostro cammino tra montagne a picco sul mare e oasi di Palme. Per il pernottamento torneremo al medesimo albergo.

    Ore di cammino 6 – Km 10

    In caso di mare mosso:

    Ore di cammino 8 – Km 14

  8. 8° giorno Dune di Maspalomas e rientro

    Giorno di partenza. Dopo colazione, lungo il tragitto di rientro, avremo comunque modo di fermarci prima al Puerto de Mogan per gustarci una tranquilla passeggiata lungo le banchine del porticciolo e le Dune di Maspalomas. Maspalomas sono un’oasi di sabbia all’estremo Sud di Gran Canaria. Ci troveremo immediatamente come catapultati in pieno deserto arabico dopo giorni di aspre rocce e cactus. Qui potremo anche fare l’ultimo bagno prima di fermarci per il pranzo e proseguire verso l’aeroporto.

    Ore di cammino 1/2 – Km 3/5

    Alle ore 13.55 partirà il volo per l’Italia con arrivo alle 19.25 a Treviso.